Ceramica del ‘900

E’ ubicato al secondo e terzo piano del Palazzo Aiello 1825, un gioiello architettonico affacciato sulla via principale, nel cuore antico della cittadina di Moliterno. Il secondo piano è dedicato alla Ceramica Vietrese del Novecento, con una particolare attenzione ai grandi artisti stranieri e italiani tra cui Gambone, Giovannino, i fratelli Procida, ecc. L’ultimo piano, dominato da uno splendido forno a 2 bocche, ospita invece esemplari di ceramica italiana ed europea.

Qualche curiosità? L’asinello vietrese è rappresentato in almeno 20 varianti; il piatto più poetico? Quello con il fondo nero attribuito alla Kovaliska; il piatto più prezioso? Forse quello di Gambone; l’angolo delle maschere esemplari in ceramica di particolare suggestione, soprattutto due dell’artista D’Arienzo; il plastico più bello? San Giorgio che uccide il drago di Matteo Di Lieto; di particolare effetto materico il pannello ceramico del battesimo di Cristo dei Fratelli Procida.

ceramica-del-900

Moliterno, Largo Trinità, 3.

Guarda l’interno di Ceramica del ‘900.